Ue-Giappone: Mosca (Pd), bene intesa ma servono garanzie

giovedì 01 gennaio 1970

(ANSA) - BRUXELLES, 5 LUG - "L'annuncio della Commissaria Malmstroem sul raggiungimento di un accordo politico in merito al negoziato commerciale tra Ue e Giappone, che dovrà essere ufficializzato domani con la firma di Juncker e Abe, è, per certo, una buona notizia, soprattutto in questo clima mondiale di crescente protezionismo e diffidenza verso il commercio".

Questo il primo commento dell'europarlamentare Pd Alessia Mosca, secondo la quale sarà comunque necessario "attendere il proseguimento e la conclusione dei negoziati su alcuni punti fondamentali ancora aperti, per avere un'idea chiara sul contenuto dell'accordo. Potremo dirci davvero soddisfatti, infatti, se e quando verificheremo la coerenza di quest'ultimo con i principi della politica commerciale europea". "In particolare - evidenzia Mosca - i Socialisti e Democratici chiedono che l'accordo rispetti e tuteli gli alti standard europei, che contenga un capitolo sullo sviluppo sostenibile con un esplicito riferimento ai diritti dei lavoratori e alla tutela dell'ambiente, e che non venga inserito il meccanismo ISDS per la tutela degli investimenti".(ANSA).

 

Link all'agenzia online