Diritti calpestati delle bambine "invisibili" | BLOG_Huffington Post Italia

martedì 11 ottobre 2016

Oggi è la Giornata Internazionale delle Bambine: informarsi significa, prima di tutto, dare loro la possibilità di smettere di essere invisibili. Il mio ultimo articolo per Huffington Post.

 

36 milioni di bambine in età scolare una scuola non l'hanno mai vista, neppure da lontano. E un bambino ha il 50 per cento di possibilità in più di sopravvivere oltre i 5 anni se la sua mamma sa leggere.

Oltre un milione di bambine diventa madre prima di aver festeggiato il proprio quindicesimo compleanno. Circa 70 mila di loro muoiono di parto.

Le bambine sotto i 14 anni sono occupate il 40 per cento in più del tempo, rispetto ai maschi, nei lavori domestici non pagati e nella raccolta di acqua e legna.

44 milioni di bambine al di sotto dei 14 anni hanno subito mutilazioni genitali.

Oggi sono un miliardo e 100 milioni le bambine e le ragazze in tutto il mondo: la maggior parte di loro deve affrontare, fin dalla tenerissima età, sfide che è difficile anche solo immaginare. Per questo, nel 2011 le Nazioni Unite hanno deciso di istituire la Giornata internazionale delle bambine, che si celebra ogni 11 ottobre.

(continua a leggere su Huffington Post Italia)








ALESSIA MOSCA
Membro del parlamento europeo